LE QUOTE DI PARTECIPAZIONE AI CORSI - ANNO SCOLASTICO 2017-18
 

per il
Corso di Fumetto di Giulianova (TE)
Corso di Fumetto di Teramo
Corso di Fumetto di L'Aquila

 
ISCRIZIONE AI CORSI
Per chi desidera iscriversi al primo anno è consigliato un colloquio preliminare con un docente del corso prescelto (gli allievi minorenni dovranno essere accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci). Sarà valutata l’attitudine e le motivazioni della scelta del corso.
Per iscriversi agli anni successivi è sufficiente aver superato la verifica di fine anno con esito positivo.
Le iscrizioni sono aperte tutto l'anno, tuttavia l’accesso ai corsi rimane a discrezione della direzione dalla Associazione.
Il pagamento della quota di iscrizione e partecipazione ai corsi da diritto gratuito a:
- Utilizzo dei materiali e strumenti messi a disposizione Associazione.
- Fornitura di dispense e materiale didattico.
- Incontro con autori e addetti ai lavori, partecipazione a eventi organizzati dall’Associazione.
- Rilascio gratuito di certificati (credito formativo), attestati di partecipazione.
 
CONTRIBUTO ISCRIZIONE
Soluzione unica da versare all'atto dell'iscrizione al corso. Il contributo versato è comprensivo della quota associativa per l'associazione culturale che indice il corso: 40,00.
 
CONTRIBUTO CORSO
E' il contributo dovuto per la partecipazione al corso. E’ suddiviso in rate mensili da € 60,00. La quota deve essere pagata all'inizio del mede a cui si fa riferimento.


AGEVOLAZIONI
Sono possibili riduzioni delle quote contributive da versare (non cumulabili tra loro).
La quota da versare è di € 50,00 invece di € 60,00 nei seguenti casi:
- Legami di parentela con un altro partecipante.
- Età inferiore ai 11 anni.
 
CONDIZIONI

Nel caso di iscrizione a corso iniziato l'allievo non è tenuto a versare le quote (o parti) per le lezioni a cui non ha partecipato. La quota di iscrizione, invece, dovrà essere versata nella sua interezza.

L'allievo che interrompe il corso di studio, previa comunicazione alla Direzione, non è tenuto a corrispondere le quote successive al suo ritiro. In nessun caso ha diritto alla restituzione delle quote già versate.

Variazioni al calendario delle lezioni o l’interruzione per cause di forza maggiore (epidemie, ragioni di ordine pubblico o gravi calamità naturali) non implicano la riduzione delle quote di partecipazione.

Per lunghi periodi di assenza (motivi di studio, familiari o medici) è possibile ottenere agevolazioni, a condizione che sia annunciato preventivamente alla direzione.